Questo progetto a classi aperte di lingua e cultura italiana è specificamente dedicato ad alunni di origine cinese, in particolare neo arrivati in Italia, che costituiscono la maggioranza degli iscritti non italofoni alla nostra scuola e si propone come uno strumento facilitatore all’integrazione nell’ambiente scolastico e nel tessuto sociale cittadino. I laboratori si articolano con diverse modalità per la scuola Primaria e la secondaria di Primo Grado e sono condotti da esperti esterni, laureandi o neolaureati in Lingua e Cultura Cinese presso l’Istituto Universitario Orientale.

 

Per gli alunni della scuola media il laboratorio, realizzato in orario curricolare, propone delle situazioni comunicative ricorrenti nella vita quotidiana dello studente straniero di origine cinese che si accinge ad entrare nel sistema scolastico italiano.

Fornisce delle nozioni e funzioni morfologiche, sintattiche e fonetiche della lingua italiana e sviluppa negli studenti conoscenze, abilità e competenze tali da favorire e/o facilitare la loro partecipazione attiva nella comunità.

Si pone come obiettivo la comprensione e l'utilizzo di espressioni comuni e di uso quotidiano, utili a soddisfare bisogni concreti ed immediati, relativi all'interazione sociale.

Per la scuola primaria, il laboratorio ha luogo in orario extracurricolare e coinvolge bambini delle classi IV e V. Il livello di familiarità con la lingua italiana, spesso disomogeneo, richiede l’attuazione di un percorso individualizzato e un’attenta diversificazione degli argomenti di studio, partendo dalle regole basilari della grammatica per un primo approccio, fino allo studio di argomenti più particolari, come per esempio la struttura delle abitazioni, il vestiario, il mondo animale, cibo, colori, per gli alunni già in grado di esprimersi in italiano con una competenza minima.